PERCHE’ SCRIVERE AL GIUSTO TARGET NON E’ SUFFICIENTE PER FARE SOLDI A PALATE, E COME IL COPY PUÒ SALVARTI ANCHE IN QUESTO CASO

“Davideeeeeeeeee!!!!!!! Ma come scrivere al giusto target non è sufficiente? Hai sempre detto che stava li il trucco, e io mi sto scervellando per capire come individuare il target e ora mi dici che non serve più?! Ma io ti ammazzo”

No no mio prode, non mi fraintendere, dammi il tempo di spiegare questa cosa e sarai padrone del segreto più potente per aumentare le conversioni a dismisura.

Non è che il target non sia importante.

Individuare e scrivere al giusto target è FONDAMENTALE, ma inutile se….

…se….

….se non riesci a farti percepire come il massimo esperto del problema che vuoi risolvere.

Cioè, posto che tu hai trovato il giusto target con il quale vuoi relazionarti, devi farti percepire come l’esperto mondiale galattico di quella cosa li.

Le persone non vogliono comprare da una persona qualunque, nel momento in cui sono decise a risolvere un loro problema, vogliono la garanzia che si stanno rivolgendo alla persona giusta che le potrà aiutare a risolvere il loro specifico problema.

E come puoi fare in modo che le persone ti vedano come lo specialista al quale affidarsi?

Semplice, col copy.

Devi creare una gran mole di materiali che lo convincano di questo, e poi ovvio, in appuntamento devi porti come massimo esperto di quella cosa.

Essere lo specialista è il livello massimo per avere credibilità (e quindi i soldi dalle persone).

Prima di essere lo specialista è già una buona cosa essere credibile.

Che significa?

Che il tuo aspetto / il tuo comportamento / le tue parole devono essere perfettamente in linea con il tuo messaggio.

Se sei un nutrizionista grasso come una balena, non puoi essere credibile, ne tanto meno mi puoi venire a raccontare di essere il massimo esperto di nutrizione e di conoscere metodi unici per risolvere il mio problema di obesità.

Magari è pure vero che sei il numero uno, ma non mi trasmetti quella sensazione.

E io non ti darò i miei soldi.

Se sei un consulente aziendale strapagato e ti presenti per un appuntamento in braghe corte, maglietta da 4 soldi e capigliatura spettinata, non mi dai la sensazione di essere credibile, è difficile che io ti dia i miei soldi.

È difficile che riuscirai a convincermi di conoscere il modo per cui io posso aumentare i miei clienti e fidelizzarli al meglio.

L’abito fa il monaco in questo caso.

Ora, ovvio che questi sono esempi estremi ma è per farti capire il concetto.

Devi innanzitutto essere credibile, poi puoi affermarti come specialista di una data cosa, e poi, comunicando al giusto target puoi fare una barca di soldi.

Non prima!

“Ok Davide, grazie per il ripasso, come fare ad essere credibile già lo sapevo, dai su, insegnami qualcosa di nuovo!”

Ok ok, se fin’ora è stato un ripasso ora tieniti forte che ti svelo come passare da “credibile” a “specialista”.

In parte te l’ho già svelato.

Ossia devi creare dei materiali che ti presentino come lo specialista.

Che siano articoli di un blog o  dei post sui social.

Ma come devono essere i contenuti di questi materiali?

Ecco, è qui che si fa tutta la differenza.

Il contenuto è quello che ti fa diventare un vero specialista agli occhi delle persone, che vorranno affidarsi solo a te per risolvere i loro problemi.

Ricordi che dicevamo le persone pensano sempre di avere problemi specifici che altri non hanno?

Ecco devi agganciarti a questo.

Le persone sono portate a pensare di vivere una situazione unica che gli altri non hanno mai vissuto, e quindi non appena si rendono conto che qualcuno è in grado di capirle perfettamente, in automatico scatta in loro la fiducia.

In sostanza, per essere l’esperto agli occhi di qualcuno devi comunicare sempre e solo a quel certo target.

Devi far si che quella categoria di persone si identifichi in te e capisca che tu sia colui che le può portare fuori dai problemi attuali.

Devi diventare un punto di riferimento.

E per fare ciò devi scrivere sempre e solo ad una determinata nicchia.

Sai 100 cose?

Prendi quelle 10 che sono rilevanti per il tuo target e continui a ripeterle in tutte le salse finché si accorgeranno che tu ne sai veramente tante.

Non puoi argomentare sempre cose diverse altrimenti la gente crede che sai un po’ di tutto e non è portata ad affidarsi a te.

Diventi come tutti gli altri.

Immagina di essere un nutrizionista.

Se racconti in vari articoli come fare per dimagrire stai si portando valore alle persone, ma stai dicendo le stesse cose che stanno divulgando anche tutti i tuoi colleghi nutrizionisti.

Nulla di nuovo, sembri un nutrizionista come gli altri.

E difficilmente mi rivolgerò a te, a meno che non stai proprio sotto casa mia.

Allora cosa devi fare?

Chiaramente come nutrizionista tu sai qualsiasi cosa sull’alimentazione e il dimagrimento, ma parlando di tutto saresti inefficace.

E dato che sei furbo e hai letto questo post decidi di specializzarti su una cosa.

Diventi così “il nutrizionista per le persone che sono ingrassate in seguito a cure mediche particolarmente forti e piene di controindicazioni”.

Scrivi per loro.

Le fai sentire capite.

Le incoraggi.

Mostri loro come hai risolto il problema di altre persone nella loro identica situazione.

Porti prove a sostegno che il tuo metodo è infallibile.

E ben presto avrai l’agenda piena.

Le persone che sono in quella condizione e leggeranno qualcosa di tuo, non vorranno andare da nessun nutrizionista al di fuori di te.

Macineranno chilometri per venire nel tuo studio.

Aspetteranno mesi perché tu possa riceverli.

Ma non cambieranno idea.

Vorranno venire da te.

Perché tu sei il nutrizionista che cura le persone che sono ingrassate in seguito a cure mediche particolarmente forti e piene di controindicazioni.

E tu, realmente, cosa stai creando per farti percepire come esperto assoluto di quello che fai?

Datti da fare perché la concorrenza è spietata.

Non c’è posto per molti specialisti su un argomento ristretto.

So che non è semplice capire con che strategia ti conviene comunicare efficacemente alla tua nicchia perché devi analizzare molteplici cose come il pubblico, il messaggio, la concorrenza, le modalità e i mezzi più adatti.

Al copy del tuo Funnel che funziona

Davide Recchia

P.S. Scarica subito la Checklist CopyFunnel, e scopri i 109 punti da controllare PRIMA di spendere soldi portando traffico al tuo funnel!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *